angiomi-iduechirurghi

questo sito usa cookie, maggiori info nella pagina NOTE; se prosegui accetti
Close

Questo sito utlizza cookie. Può leggere come li usiamo nella nostra Privacy Policy.

Nei, Verruche, Angiomi, Inestetismi vascolari, Acne

ASPORTAZIONE CHIRURGICA O CON LASER DI TUMORI DELLA PELLE, NEI, DERMATOFIBROMI
 

Nella nostra struttura operiamo sia in chirurgia tradizionale (col bisturi), sia mediante differenti apparecchiature LASER.
Asportiamo molteplici tipologie di neuoformazioni della cute e del sottocute, scegliendo di volta in volta la tecnica più idonea.
Siamo convenzionati per l'esecuzione dell'Istologia ove sia necessaria.


CONTROLLO DEI NEI

E’ nostra convinzione che prima di procedere a qualsiasi trattamento è consigliata la visita specialistica con eventualmente conferma istologica dopo biopsie mirate della neoformazione al fine di escludere senza ombra di dubbio la natura maligna della lesione.



VERRUCHE

Sbarazzarsi delle verruche è spesso una lotta ardua che si comincia solitamente con pomate topiche, per poi tentare la crioterapia con numerose sedute e infine la chirurgia tradizionale che determina invalidità lavorativa e sociale per lunghi periodi e difficilmente proponibile ai bimbi per il dolore.

Allo scopo di trattare le verruche in tempi rapidi, senza inabilità sociale e fisica, senza danneggiare la matrice ungueale nelle verruche che si formano attorno all’unghia si utilizza un laser.
Il trattamento è rapidissimo: lo specialista rimuove gli strati superficiali della verruca e provoca un duplice effetto: il primo di coaugulazione dei vasi che alimentano la verruca, il secondo che attraverso il calore, modifica il microclima instauratosi all’interno della lesione. In questo modo si ostacola in maniera significativa la vita e la replicazione della verruca, e si potrà ritornare immediatamente alla propria vita lavorativa, sociale e sportiva.

Si formerà una crosticina nera che spontaneamente e automaticamente si rimuoverà in pochi giorni.
Potrebbero essere necessarie alcune sedute di trattamento, soprattutto nei casi di verruche molto estese e verruche estremamente tenaci, che hanno resistito alle precedenti procedure di trattamento.
Sarà necessaria l’applicazione di unguento topico antibiotico sino a distacco completo della crosticina.



ANGIOMI
 


Trattasi di macchie cutanee rosse o rosso-brune di natura benigna e origine vascolare. Presenti dalla nascita o apparsi dopo qualche anno tendono a modificarsi nel tempo.
Sensibili ai trattamenti laser sono gli angiomi piani (le cosidette “macchie a fragola” o “vino”), non rilevati a superficie liscia.
Altre varietà cliniche trattabili sono rappresentate dagli angiomi stellati caratterizzati da un vaso centrale ectasico da cui si dipartono vasi sottili teleangectasici; gli angiomi tuberosi, gli angiomi cavernosi e gli angiomi rubini caratterizzati da una neoformazione rilevata, piccole di alcuni millimetri, rosso vivace localizzata agli arti, tronco e cuoi capelluto.

In passato sono stati impiegati trattamenti quali l’escissione chirurgica, la radio terapia, la crio e scleroterapia con risultati differenti e variabili.
Oggi, l’utilizzo di un laser selettivo che è in grado di mirare e colpire solo i vasi sanguigni senza danneggiare i tessuti adiacenti ha reso il trattamento di suddette patologie con Laser vascolare la scelta prioritaria.

 

LE TELEANGECTASIE
 

I capillari sono piccolissimi e sottili vasi sanguigni situati tra il ramo terminale di un’arteria e quello iniziale di una vena, caratteristicamente anastomizzati tra loro che creano una fitte rete capillare.
La couperose (detta acne rosacea) è una patologia dei vasi della cute che si manifesta sul volto, caratteristicamente sulle guance le quali appaiono arrossate e solcate da fini
teleangectasie; condizione che peggiora con l’uso di alcool, al modificare delle condizioni climatiche e con lo stress.

 

CAPILLARI DELLE GAMBE
 

La presenza di piccoli vasi inestetici sulle gambe è spesso influenzata da disturbi ormonali, la gravidanza, variazioni di peso (soprattutto in senso aumentativi), predisposizione genetica e il perdurare della posizione eretta. Il metodo più utilizzato sino ad oggi consiste nella scleroterapia la quale attraverso l’iniezione di una sostanza irritante provocava il miglioramento dell’inestetismo. Procedura che necessita varie sedute e che determina dolore, la comparsa di macchie scure, la formazione di nuovi capillari limitrofi a quelli trattati, la possibilità di allergia alla sostanza irritante).
Oggi l’impiego di una fonte laser Neodimio-Yag e Dye laser Pulsato di ultima generazione ha soppiantato il trattamento sclerosante senza essere gravato dagli effetti indesiderati tipici del trattamento sclerosante.

Attraverso il passaggio del raggio laser sulla pelle di ottiene la fototermolisi selettiva dei vasi capillari anomali, cioè la chiusura immediata dei piccoli vasi.
Il trattamento è indolore e non necessita di terapia analgesica. Si avverte solo una sensazione di pizzicore. Immediatamente il vaso si arrosserà e comparirà l’”effetto porpora” cioè l’area si colora di blu-viola e in pochi giorni scomparirà.
In rari casi è possibile la comparsa di aree di ipo e iper pigmentazione nella maggior parte dei casi si tratta di fenomeni transitori e reversibili.
I vasi trattati sono chiusi e non è possibile la recidiva.
Il trattamento però non agisce sull’insufficienza venosa.
I tempi di guarigione sono rapidi, talvolta si formano delle crosticine che si staccano spontaneamente. È necessaria l’applicazione topica di creme con filtri UV.
Dopo un mese sono visibili i risultati e sarà possibile eseguire altre sedute laser per trattare le aree residue.

 

 

TRATTAMENTO DI CICATRICI E ACNE
 

La cicatrice rappresenta la risposta al processo di guarigione dei tessuti qualora venga danneggiata sia l’epidermide che il derma. Si presenta inizialmente rosea o rossa per poi divenire di aspetto bianco madreperlaceo, liscia, priva di annessi piliferi. Può presentarsi piana, rilevata o infossata rispetto alla cute circostante.
Al fine di migliorare l’aspetto della cicatrice è possibile effettuare microdermoabrasioni selettive e trattamenti con Laser per stimolare la rigenerazione di fibroblasti cellule responsabili della neosintesi di fibre collagene e fibre elastiche.