Biorivitalizzazione

La dott.ssa Quadrelli in sala operatoria

Intestazione

Home Page

Laserlipolisi

 

La Biorivitalizzazione è un trattamento medico che integra nel derma quelle sostanze che il nostro organismo non riesce più a produrre in forma adeguata (acido jaluronico, vitamine minerali, coenzimi, ecc.) e che stimola, con uno specifico peeling antiaging, il microcircolo per favorire il turn-over (ricambio) cellulare. Una evidente perdita di tonicità della cute del viso è un segnale che indica la carenza di quelle sostanze che forniscono energia al motore cellulare permettendo alla cute di mantenere la tonicità e l'elasticità. Con la revitalizzazione cutanea (o biostimolazione) è possibile indurre le cellule cutanee a "lavorare meglio". Quindi la rivitalizzazione e stimolazione del derma è un trattamento curativo perché interviene sulle cause dell’invecchiamento cutaneo e non solo sui suoi effetti. Non corregge temporaneamente un singolo inestetismo (ruga), ma interviene su tutta l’area trattata del derma (es. viso o collo, décolleté) per ritrovare turgore, idratazione, elasticità e luminosità della pelle che si perde con il passare del tempo.


CLASSIFICAZIONE PRODOTTI
E TECNICHE CHIRURGICHE

Microiniezioni, in specifiche zone del viso, di vitamine, acido jaluronico rivitalizzante, soluzioni biologiche polivitaminiche peeling antiaging e prodotti omeopatici sono in grado di ripristinare il motore cellulare e quindi rendere la pelle più elastica e compatta.


TECNICA ANESTESIOLOGICA

Non sono necessarie tecniche anestesiologiche ma se proprio la paziente dovesse risultare particolarmente sensibile, si può utilizzare una delle tecniche descritte:
- pomata anestetica
- applicazione topica di ghiaccio mediante ice-spray o ghiaccio spray.


SCHEDA INTERVENTO

Anestesia: freddo
Dolore: pressoché inesistente
Durata intervento: 3 minuti per viso e collo
Medicazione: assente
Cicatrici: assenti
Recupero: in una, due ore


TECNICHE D'IMPIANTO

Il livello di iniezione sarà superficiale con "tecnica a ponfo" in tutte quelle parti del viso, collo, décolleté e mani che il medico riterrà opportuno intervenire nell'ottica di un programma completo di ringiovanimento.

 

EFFETTI SECONDARI E CONTROINDICAZIONI

Il gonfiore relativo all’infiltrazione biorivitalizzante può perdurare, al massimo, alcune ore, causando un aspetto modestamente edematoso. Il paziente non deve sottoporsi a lampade Uva o esporsi ai raggi del sole diretti per alcuni giorni. L'impianto non deve essere effettuato in caso di patologie acute o croniche a carico dei tessuti interessati e altrettanto durante la gravidanza o l’allattamento.



Dr A. De Nigris P. IVA 02607110125
Dr.ssa F. R. Quadrelli P. IVA 02776360121

Copyright © iduechirurghi.it
Tutti i diritti riservati

 

Le vostre segnalazioni di qualsiasi tipo sono gradite.
Potete contattare i realizzatori del sito attraverso il seguente pulsante

ultimo aggiornamento: 21-09-2011 21:48

 

iduechirurghi®

Biorivitalizzazione